English
Aeroporto: Tipo orario: Tipo volo: Collegamento: Compagnia:   Cerca nel sito  
OK OK
OK OK
 
RITORNA ALLA HOME PAGE REGIONE PUGLIA
 
 
Chi siamo Sistema aeroportuale News e Bandi Tariffe Arte e Ambiente Photogallery Pari Opportunita' Lavoro Contatti
Bandi di gara    -    Comunicati stampa    -    News Eventi    -    Pubblicazioni    -   
 
FOGGIA TARANTO BRINDISI BARI AEROPORTI DI PUGLIA PUGLIA PUGLIA FOGGIA TARANTO BRINDISI BARI AEROPORTI DI PUGLIA
 
ingrandisci carattere A - A - A
 
 13/12/2013
 

Decolla il progetto di efficientamento energetico dell'Aeroporto di Bari.


Bari, 13 dicembre 2013 - “Sviluppo e rispetto dell’ambiente: sono queste le linee guida del potenziamento infrastrutturale della rete aeroportuale pugliese. Da tempo Aeroporti di Puglia pone in essere azioni di alto profilo che rappresentano il giusto punto di equilibrio tra le legittime esigenze di crescita e la dovuta attenzione alle politiche di salvaguardia dell’ambiente: una scelta consapevole di chi è convinto del forte valore sociale di azioni che l’importanza della struttura aeroportuale contribuisce a diffondere ad una “platea” più ampia e non circoscritta alla sola popolazione locale” .
Così Giuseppe Acierno, Amministratore Unico di Aeroporti di Puglia, ha dato il via alla manifestazione che ha segnato l’inizio dei lavori previsti nell’ambito del progetto di efficientamento energetico dell’aeroporto Karol Wojtyla di Bari, a cui hanno partecipato il Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, il Commissario Straordinario dell’ENAC, Vito Riggio, docenti ed esperti nel settore della biotecnologia e dell’efficientamento energetico. Particolarmente significativa in tal senso la partecipazione dello scrittore alpinista Reinhold Messner che a cinque anni dalla sua prima visita qui in Puglia, che rappresentò un primo contatto con la realtà aeroportuale della regione, ha voluto testimoniare gli importanti passi in avanti fatti da Aeroporti di Puglia nel suo percorso di crescita all’insegna della sostenibilità ambientale.
“L’impegno profuso per questa virtuosa gestione del sistema aeroportuale pugliese – ha proseguito Acierno - ha fatto sì che lo stesso sia stato individuato quale modello di riferimento, rispetto alle modalità di approccio alle dinamiche ambientali,  in sede di progettazione e realizzazione di nuove infrastrutture: uno stimolo ulteriore a proseguire nella direzione intrapresa che ha consentito di raggiungere livelli di eccellenza, e non solo nell’ambito dei servizi aeroportuali e dell’integrazione intermodale”. 
“Tutti gli interventi coordinati posti in essere in materia di approvvigionamento energetico, mitigazione dell’impatto ambientale, abbattimento del rumore aeroportuale e riciclo delle acque meteoriche, - ha concluso Acierno - hanno trasformato gli aeroporti pugliesi in una sorta di laboratorio sperimentale sempre più orientato verso tecnologie di ultima generazione che hanno determinato ottimi risultati in campo ambientale, energetico e sul piano della qualità dei servizi.”
Gli interventi presentati quest’oggi, che rientrano nel Programma Operativo Interregionale 2007 - 2013 “Energie rinnovabili e risparmio energetico”, realizzato in accordo con Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, ENAC e Regione Puglia, riguardano: 
- realizzazione centrale di cogenerazione a biomassa a servizio dell’aeroporto di Bari;
- efficientamento energetico aerostazione passeggeri;
- integrazione del sistema di efficientamento con impianto di illuminazione ad alta efficienza lungo il viale di accesso all’aerostazione passeggeri;
- integrazione del sistema di efficientamento impianto AVL.
 
Efficientamento energetico aerostazione
Si tratta della parte più complessa del piano, in considerazione della molteplicità degli interventi previsti che interesseranno: 
• involucro edilizio; 
• schermature;
• sistema di ventilazione/raffrescamento naturale;
• impianti di distribuzione dell’aria;
• impianti elettrici;
• pensilina fotovoltaica; 
• impianto di illuminazione;
• integrazione sistema di supervisione.
 
Tra gli interventi sull’involucro edilizio dell’aerostazione, è previsto il potenziamento della resistenza termica della copertura da realizzarsi con l’installazione di strato di isolamento in EPS riciclato e l’abbattimento dei carichi termici da radiazione solare con la creazione di una intercapedine d’aria da pavimento flottante. E’ prevista, inoltre, la realizzazione di un sistema di un tetto giardino sulla copertura esistente e la schermatura solare della facciata sud con frangisole orizzontale in alluminio, integrato con moduli fotovoltaici. E’ prevista, inoltre la realizzazione di una  parete verde autoportante, dal piano terra fino al secondo livello, e di una  parete ventilata sui  lucernari dell’aerostazione. Un altro intervento è relativo al sistema di ventilazione/raffrescamento naturale. Per quel che riguarda l’impianto di illuminazione, è prevista la sostituzione degli alimentatori esistenti con alimentatori elettronici dimmerabili con interfaccia DALI per il telecontrollo e quella dei corpi illuminanti e/o lampade esistenti con altri ad elevata efficienza. L’importo dei lavori, della durata di 182 giorni, è di € 4.409.238,00
 
Centrale di cogenerazione a biomassa
E’ prevista la costruzione di una centrale di cogenerazione alimentata a biomassa agricola, consistente nei residui arborei derivanti dalla cultura dell’ulivo, approvvigionati obbligatoriamente attraverso la cosiddetta filiera corta. Questa tipologia di impianto presenta il grande vantaggio di mettere a disposizione due diverse forme di energia, quella elettrica e quella termica, in un unico processo di trasformazione. L’energia termica, infatti, è ricavata dallo scarto della produzione elettrica, permettendo così di proseguire sulla strada di efficienza ed efficacia del processo energetico. L’impianto è costituito da due sistemi principali:
• caldaia a biomassa per la produzione di olio diatermico ad una temperatura di circa 300°C; 
• turbogeneratore ad olio diatermico per produzione energia elettrica.
L’importo dei lavori, della durata di 175 giorni, è di € 5.325.465,00, di cui € 1.636.379,81 quale onere relativo al servizio di gestione (5 anni).
 
Integrazione sistema di efficientamento impianto AVL e illuminazione viale accesso aerostazione.
L’impianto luminoso della pista di volo dell’aeroporto di Bari è basato quasi interamente su tecnologia OCEM, costituito da segnali sopraelevati di bordo pista (di colore bianco variabile), soglia (di colore verde), fine pista (di colore rosso) e di segnali incassati d’asse pista (bianco variabile), alimentati da circuiti serie multipli. Tutti i sistemi luminosi, inclusi quelli della via di rullaggio e dei raccordi, sono provvisti di tradizionali lampade alogene. Il progetto definitivo prevede:
• sostituzione dei segnali di bordo pista di volo con segnali ad alta efficienza;
• dismissione e sostituzione degli esistenti segnali di bordo via di rullaggio, nonché l’implementazione dell’asse taxiway con segnali ad alta efficienza;
• completamento del sistema luminoso stopway con segnali ad alta efficienza.
Per quanto concerne il sistema di illuminazione esterna del viale di accesso all’aerostazione (Viale Enzo Ferrari) è prevista la sostituzione dei corpi illuminanti esistenti – a tecnologia tradizionale – con armature LED ad alta efficienza.
L’importo dei lavori, della durata di 150 giorni, è di € 1.468.504,77.
 
Michele Fortunato                                                                
Ufficio Stampa
Aeroporti di Puglia SpA
Tel +39 080 5800201; Fax +39 080 5800225

 
 
 
INDIETRO
 
 
SERVIZI ON LINE
 
 
 
Biglietteria Aerei
 
Biglietteria BUS
PUGLIAIRBUS
 
Biglietteria TRENI
 
ADP Ecommerce
 
Programma fedeltà
 
 
Orario voli su Mobile
 
 
Assistenze speciali
 
 
Newsletter
 
 
Forum
 
SMS - Info voli
 
Ricerca bagagli
 
 
Reclami Rumore
 
 
Voli Low Cost
 
 
Meteo          
 
INFO PASSEGGERI
Prima di partire
In aeroporto
Diritti e obblighi
Assistenze speciali
Links utili
FAQ
 
La Gazzetta
del Mezzogiorno
 
 Resti umani nel pozzo Ee#39; Ivan ma si attende dna Mamma riconosce i pantaloni 
 
 Morì dopo 3 interventi indagati 20 medici 
 
 Alta capacità Bari-Napoli la promessa del ministro «Prima pietra tra un anno» La battaglia della Gazzetta  
 
Tutte le news >>
 
 
NEWS

PUGLIA events


Pugliaevents.it è il portale ufficiale degli eventi nella Regione Puglia
 

PUGLIAIRBUS - Cielo e strade di Puglia

E' attivo il servizio di trasporto terrestre Pugliairbus che collega gli aeroporti di Brindisi, Foggia, Taranto e Bari, e quest’ultimo la città di Matera, sito UNESCO e patrimonio mondiale dell’umanità.

Prenota e Acquista on line il biglietto

 
 
Aeroporti di Puglia  BARI - BRINDISI - FOGGIA - TARANTO
AEROPORTI DI PUGLIA S.p.A.
Viale Enzo Ferrari 70128
Palese Bari
P.IVA 03094610726
 
|  Contatti
|  Newsletter
|  Mappa
|  Help
Dati societari
CAPITALE SOCIALE
€ 12.950.000,00 i. v.
R.T. BARI 15742
C.C.I.A.A BARI 243199
 
|  Info passeggeri
|  Low cost
|  SMS info voli
|  Compagnie aeree
|  Tour operator
Compatibilità Browser
* IE 7.0 - 8.0 - 9.0
* Mozilla Firefox
* Chrome
* Safari
 
by Webstudio Lab